Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2021
Leggere Daria  Bignardi per me è sempre un’esperienza quasi catarchica. Attraverso una prosa curata nei dettagli, ma scorrevole ci accompagna nei meandri dei suoi  sentimenti, delle sue paure che spesso si sovrappongono ai nostri. Non vi lascerò orfani si svolge tra Milano , Ferrara e zone circostanti. Improvvisamente muore la mamma di Daria e iniziamo con lei un viaggio nel passato, nella storia della famiglia e dei rapporti tra madre e figlie, tra sorelle.  Mi ha colpito perché non dà molto spazio alla tristezza, piuttosto al ricordo e non solo delle cose belle, alla nostalgia del tempo passato, alla storia della famiglia e dei luoghi.