Un paesino, Wigtown, in Scozia, non compresa nei soliti circuiti turistici, un giovane libraio alle prese con un bookshop di libri usati, dipendenti piuttosto originali, varia umanità...
Questi gli ingredienti, con qualche descrizione dei panorami scozzesi e il diario di un anno di lavoro raccontato dal libraio.
Piacevole lettura, rilassante e condita dal classico humor inglese. Interessante i rapporti che intesse il libraio con i suoi acquirenti, venditori e catene di distribuzione come Amazon .
il negozio esiste veramente!

Commenti

Post popolari in questo blog

leggere, leggere, leggere

Le scrittrici della Resistenza: De Cespedes, Ginzburg, Viganò