Letto dopo aver partecipato alla presentazione presso il Circolo dei lettori di Torino.
L’inizio è stato interessante ed avvincente, ma andando avanti con la lettura è stato a tratti un po’ pesante e faticoso.
È la storia di 4 generazioni di una famiglia, 40 anni di storia americana e la domanda che emerge  é se sia possibile troncare con il proprio passato, ma il libro non da’ risposte!
Cambiare identità, diventare nessuno è possibile solo nella finzione letteraria.
Tuttavia è un libro realistico, uno spaccato di storia americana. Mi ha ricordato Philip Roth.

Commenti

Post popolari in questo blog

leggere, leggere, leggere